FINCHÉ MORTE NON CI SEPARI

UN THRILLER PSICOLOGICO COME NON NE AVETE MAI VISTI!

Il trentenne Arata Natsume lavora nei servizi sociali per l’infanzia, ed è un single incallito e assolutamente allergico anche solo alla parola matrimonio. Un giorno Takuto, uno dei ragazzi da lui seguiti, gli fa una particolare richiesta… vuole che vada a incontrare al posto suo la persona condannata a morte che ha ucciso il padre. Il nome della persona in questione è Shinju Shinagawa. Intravvedendo il pericolo della fascinazione del male, e volendone tenere il ragazzino a distanza, Arata decide di andare al centro di detenzione di Tokyo per fare visita al serial killer ventunenne noto anche con l’inquietante soprannome di “Shinagawa Pierrot”, salvo poi scoprire che…

Un thriller psicologico originale, appassionante e decisamente fuori dagli schemi firmato dal maestro Taro Nogizaka.